Charlie Gard: i giudici concedono altro tempo. Papa Francesco: difendere la vita dei malati

Vitanews, 30 GIU – “Difendere la vita umana, soprattutto quando è ferita dalla malattia, é un impegno d’amore che Dio affida ad ogni uomo“, così Papa Francesco ha scritto sul suo profilo twitter. Il riferimento è chiaramente rivolto al piccolo Charlie Gard che in queste ore sta passando gli ultimi momenti con i suoi genitori, consapevoli della sentenza della Corte dei Diritti Umani che, rigettando il ricorso della famiglia, conferma la decisione dei Tribunali inglesi di staccare la spina che lo tiene in vita. Così i genitori non potranno portare il figlio negli Stati Uniti per le cure sperimentali. Per Charlie Gard, in ogni caso, sono le ultime ore di vita. Le autorità sanitarie dell’ospedale hanno infatti deciso di spegnere la macchina per la ventilazione assistita che tiene in vita da ottobre il bambino inglese di 10 mesi. La decisione avrebbe dovuto scattare venerdì 30 alle 12 ora locale, ma poi i medici hanno preferito accogliere la richiesta dei genitori.

Massimo Magliocchetti

Laureando in Giurisprudenza con una tesi in diritto del lavoro dal titolo "Maternità e lavoro. La protezione della lavoratrice madre nell'ordinamento italiano". Appassionato di bioetica e biodiritto, amo il fumo lento della pipa. Volontario del Movimento per la Vita, da novembre 2016 sono Responsabile dei Giovani di Roma e provincia del MpV. Scrivo per servizio e passione. Email: massimo.magliocchetti@vitanews.org