Il Cav di Bolzano incontra i giovani per promuovere la cultura della Vita

Incontri speciali  con giovani e giovanissimi

Per parlare della vita e della bellezza della vita sono stati promossi alcuni incontri molto significativi  presso il Centro di Aiuto alla Vita (CAV) di Bolzano, dove si è potuto incontrare prima un gruppo di giovani del Liceo Rainerum  (in foto) con i quali si è visionato il docufilm dal titolo “La vita umana prima meraviglia”. Sono seguite discussioni  intense e positive.

Ci è sembrato proprio che ognuno di loro abbia ricevuto e portato via qualche idea buona su vita, affettività e sessualità. Ad ogni giovane è stato data in omaggio il nostro materiale, con la scritta ” Felice di essere nati”. Una volta finita la riunione i ragazzi sembravano proprio  felici, desiderosi di ritrovarci o di impegnarsi in difesa della vita. Era presente anche il loro insegnante, Don Emmanuele.

In questi giorni le operatrici CAV incontreranno tre gruppi di bambini che  faranno la loro prima Comunione.
I bambini guidati dalle loro catechiste porteranno al Centro di aiuto alla vita di Bolzano un loro caro giocattolo  “come fioretto”, perchè  possa fare felice un altro bambino che nascerà!
E’ triplice l’ importanza di questi incontri, perché coinvolgeranno le catechiste prima di tutto, e poi i bambini e le loro famiglie che potranno scoprire così il valore di ogni vita e la mission del Centro di aiuto alla vita.
Anche alle catechiste verrà dato in omaggio la Borsetta ” Felici di vivere” con dentro il nostro materiale compreso il docufilm ” La vita umana prima meraviglia” che riteniamo unico come strumento di diffusione  culturale per   conoscere e amare la vita.
Abbiamo la sensazione che questa attenzione verso i temi sia anche il frutto dell’interessante Conferenza alla cittadinanza tenuta il 21 marzo scorso a Bolzano dal Dott. Giuseppe NOIA e da Dott. PIno MORANDINI ” Le nuove frontiere della vita“, che ha avuto molto  successo.
Morandi Antonietta e Ravelli Anna
Presidenti MPV e CAVBolzano