Biotestamento, stop a idratazione-alimentazione rimane ipotesi possibile

VITANEWS, 7 Feb – Sono stati tutti respinti gli emendamenti alla proposta di legge sul testamento biologico (DAT) che miravano a intervenire sulla possibilità di sospendere anche la nutrizione e la idratazione artificiale. Tutte le proposte all’articolo 1, comma 5, del testo unificato sono stati infatti bocciate durante la discussione in commissione. Per il momento il testo rimane inalterato e il paziente avrà «il diritto di revocare in qualsiasi momento il consenso prestato, anche quando la revoca comporti l’interruzione del trattamento, ivi incluse la nutrizione e l’idratazione artificiali».