Rivoli, Conferenza “30 anni di Cav – Un aiuto alla Vita e alla materntà”

 

In occasione dei festeggiamenti per i 30 anni di attività a sostegno della vita nascente e della maternità, il Centro di Aiuto Alla Vita e Movimento per la Vita “G.Foradini” di Rivoli organizza una conferenza dal titolo “30 ANNI DI CAV – UN AIUTO ALLA VITA E ALLA MATERNITÀ”.

La serata che si terrà, con il patrocinio del Comune, il prossimo 9 giugno presso il Centro Congressi Città di Rivoli in via Doria Riparia n° 2, affronterà il tema delle misure di sostegno alla maternità, anche in un’ottica di rimozione delle cause che portano le donne a rinunciare al proprio figlio ricorrendo all’interruzione volontaria di gravidanza

La conferenza, che avrà come relatrice principale MARINA CASINI (Presidente del Movimento per la Vita Italiano, Giurista, Professore, aggregato di Bioetica), si propone inoltre di stimolare un dialogo e un confronto con gli enti locali, utile a conoscere quali sono le misure già esistenti di tutela alla maternità, capire in che modo poterle portare maggiormente a conoscenza delle donne e ragionare su quali misure si potrebbero ancora aggiungere a quelle esistenti per rendere la stessa tutela più efficace, mettendo al centro una preferenza alla nascita che sia anche di contrasto alla sempre più preoccupante denatalità.

A tal fine sono stati invitati a intervenire:

  • per il Comune di Rivoli: l’Assessore all’Istruzione – FRANCESCA ZOAVO, l’Assessore alla Cultura e Turismo LAURA GHERSI e l’Assessore alle Politiche Sociali – KATJA AGATE;
  • per l’Asl To3: il Direttore SILVIO VENUTI;
  • per il Consorzio Intercomunale Socio Assistenziale Rivoli, Rosta e Villarbasse (CISA): la Presidente – OLGA MARIA FRANCESCA COSIMATO.

Modererà l’incontro il Presidente del Cav-Mpv di Rivoli e presidente di Federvi.P.A. (Federazione dei Cav e degli Mpv di Piemonte e Valle d’Aosta) CLAUDIO LAROCCA.

Sarà infine un’occasione per conoscere l’attività trentennale del Cav-Mpv, Associazione benemerita rivolese che conta oltre 1000 bambini nati, inserita pienamente nella storia ormai ultra quarantennale del Movimento per la Vita italiano che, mettendo insieme gli oltre 300 Centri di Aiuto alla Vita presenti sul territorio italiano, conta già oltre 200.000 bambini nati.