Fondazione Lejeune, Le Méné : tradotto in italiano il “Manuale di bioetica per i giovani”

Vitanews, 18 Mar – «Cosa c’è di più intimo alla vita che la vita stessa, che la storia dei nostri primi istanti e quella dei nostri ultimi momenti?». Con questa stimolante domanda, Jean-Marie Le Méné, presidente della fondazione Jérôme Lejeune, introduce il “Manuale di Bioetica per i giovani” edito dalla fondazione del medico francese e tradotto in italiano grazie al prezioso contributo di Gregorio Pezzato.

La versione originale in lingua francese del “Manuale di bioetica per i giovani”

Il manuale si presenta come agile e sintetico ma, al tempo stesso, preciso e rigoroso. I temi affrontati sono la storia dello sviluppo dell’embrione, aborto e diagnosi prenatale, procreazione medicalmente assistita e diagnosi genetica preimpianto. Seguono le ricerche sull’embrione, fino ad arrivare a fine vita e alla donazione degli organi. La revisione e l’aggiornamento della legislazione italiana è stata curata dal bioeticista Ramón Lucas Lucas.

Edizione in lingua spagnola del “Manuale di bioetica per i giovani”

L’obiettivo del Manuale è quello di «togliere il trucco alle parole, abolire l’antilingua, in altri termini, ricollocare nella giusta luce la realtà dei fatti biologici e le loro implicazioni etiche». Sono pagine che invitano il lettore a «mantenere la rotta» e a «tenere le mani sulla barra del timone». Infatti, il Manuale – sottolinea Jean-Marie Le Méné  nell’introduzione – è quello di «raddrizzare quello che spesso viene capovolto nei libri di testo. Si presenta, quindi, come una valida alternativa basata su prove rigorosamente scientifiche e razionali.

Massimo Magliocchetti

Laureando in Giurisprudenza con una tesi in diritto del lavoro dal titolo "Maternità e lavoro. La protezione della lavoratrice madre nell'ordinamento italiano". Appassionato di bioetica e biodiritto, amo il fumo lento della pipa. Volontario del Movimento per la Vita, da novembre 2016 sono Responsabile dei Giovani di Roma e provincia del MpV. Scrivo per servizio e passione. Email: massimo.magliocchetti@vitanews.org