Settimana Famiglia, Ciccarelli: “Tra denatalità e precarietà la famiglia resiste, ma chiede concretezza”

AL VIA LA III EDIZIONE DELLA SETTIMANA DELLA FAMIGLIA
Ciccarelli (Forum Famiglie): “Tra denatalità, e precarietà la
famiglia resiste, ma chiede concretezza”

Dal 6 all’14 ottobre, 9 giorni di eventi con più di 80 appuntamenti
per ascoltare la vita delle famiglie, tra sogni e bisogni dei giovani.

Vitanews, 5 OTT – Famiglie che si alleano per costruire insieme il futuro dei giovani. Al via la terza edizione della Settimana della famiglia, promossa dal Forum delle Associazioni Familiari del Lazio e dal Centro per la Pastorale della Famiglia della Diocesi di Roma, con il patrocinio dell’Ufficio nazionale per la pastorale della famiglia della Conferenza episcopale italiana, del Ministero per la famiglia, della Regione Lazio, di Roma Capitale, che quest’anno mette al centro il tema dei giovani.

Durante i nove giorni di eventi, in programma fino a domenica 14 ottobre, arriverà infatti, l’eco del Sinodo indetto da Papa Francesco dal 3 al 28 ottobre, sul tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale” e non mancheranno dei momenti di collegamento (domenica 7). «È il riflesso delle forze buone che si uniscono per sottolineare la centralità della famiglia nella vita sociale ed ecclesiale e per far emergere le tante risorse spirituali, educative e solidali che sono nel tessuto della famiglia – sostiene don Andrea Manto, direttore del Centro per la Pastorale della Famiglia -. Insieme vogliamo promuovere una cultura che valorizzi la risorsa famiglia sia come
fattore di civiltà e di speranza sia come risorsa educativa e di welfare di prossimità».
Oltre 80 gli appuntamenti di quest’anno, organizzati da 45 associazioni aderenti (che già di per sé è un a notizia, visto che sono tutti volontari e lavorano a titolo gratuito!) al Forum delle Associazioni Famigliari del Lazio, presieduto da Emma Ciccarelli, che commenta: «Vogliamo che i giovani possano essere messi in condizione di esprimere tutta la loro energia vitale e i loro talenti e di poter realizzare i sogni che hanno nel cuore. Per questo chiediamo risposte concrete e immediate alla società civile e alle Istituzioni. In un paese come l’Italia, dove 1 donna su 2 in età fertile non ha figli, dove la disoccupazione giovanile è intorno al 35%, e dove la precarietà domina i contratti di lavoro, la famiglia c’è, è sana, e forza generativa, nonostante tutto», conclude la Presidente del forum Famiglie Lazio. Spazio dunque a dibattiti, laboratori, seminari e momenti di spettacolo, per parlare di educazione, scuola, fisco, denatalità, legalità, impresa, lavoro, conciliazione, cyberbullismo, abusi, gioco d’azzardo e altro ancora. In programma, inoltre, laboratori per i più piccoli, momenti di preghiera e di riflessione, occasioni di festa.
«Le famiglie si mettono in gioco con un’esperienza importante, ci saranno tavoli di lavoro su cui si confronteranno giovani, genitori e docenti per rinforzare un’alleanza che negli ultimi anni si è indebolita e tracciare insieme percorsi realizzabili. Da questo lavoro nascerà un documento che presenteremo pubblicamente», annuncia Ciccarelli.

Il calendario completo delle attività, che si svolgeranno in diversi luoghi della città, è disponibile
su www.settimanadellafamiglia.it. Hashtag #SDF2018.