Scuola, Movimento per la Vita: bene ministro Fedeli su spettacolo gender. “Occorre consenso dei genitori”

VITANEWS, Roma, 3 FEB – “Prendiamo atto con soddisfazione del chiarimento del Ministro Fedeli a proposito dello spettacolo transgender al quale avrebbero dovuto assistere bambini e ragazzi di alcune scuole della provincia di Venezia e di Vicenza: occorre il consenso dei genitori. Per fortuna in Italia esiste e resiste ancora la consapevolezza del ruolo e delle prerogative di mamma e papà. Ringraziamo l’assessore regionale alla scuola, Elena Donazzan, per aver tempestivamente sollevato la questione su sollecitazione di numerose associazioni – tra cui il Movimento per la Vita Italiano -, ben comprendendo la gravità di cosa stesse per succedere. Ci auguriamo che in futuro nessuno dimentichi più che la responsabilità educativa dei figli appartiene alle famiglie e non allo Stato, specialmente su temi così delicati”.
Lo scrive in una nota il Movimento per la Vita Italiano a proposito dello spettacolo transgender ‘Fa’afafine. Mi chiamo Alex e sono un dinosauro’, che sta girando l’Italia, in cui si racconta la storia di un bambino che si sente un giorno maschio e un giorno femmina.