Federvita Lombardia, Elisabetta Pittino eletta presidente regionale

Dal 1985, anno di fondazione del CAV Pisogne-Alto Sebino e Valle Camonica,
accolte oltre 1.000 mamme, nati e accolti 996 bimbi.
Nel solo 2017 nati 34 bambini, 38 gestanti assistite, 2 donne assistite

Vitanews, 11 MAG – Elisabetta Pittino, neo Presidente di FedervitaLombardia, Federazione lombarda dei Centri di Aiuto alla Vita e dei Movimenti per la Vita, l’aveva  promesso nel suo discorso di insediamento a marzo: visiterò i Centri di Aiuto alla Vita e i Movimenti per la vita lombardi!

È Pisogne, sede del CAV Pisogne-Alto Sebino e Valle Camonica, la prima visita, a seguire Varese e le altre province. Ieri sera Pittino ha avuto modo di incontrare Angela Sala Lussignoli, Presidente del CAV, e i volontari pro-life dell’Alto Sebino e della Valle Camonica.
Familiare ma vivace lo scambio di opinioni (soprattutto in questo momento di rinnovo degli statuti – dal prossimo 2 agosto spariranno in Italia le Onlus e nasceranno de ODV – Organizzazioni di volontariato). Pittino ha ribadito i termini prioritari del suo impegno: Giovani, cultura e formazione, comunicazione, collaborazione con associazionismo e istituzioni poi ha ascoltato e apprezzato le ricche esperienze operative locali maturate in 33 anni di sostegno alla vita nascente.

La Provincia di Brescia è una delle realtà più attive di FederVitaLombardia. Infatti lo scorso 28 febbraio, a Calvisano (BS), è nato il 58° Centro di Aiuto alla Vita della Lombardia. Sono ora 7 i CAV operanti a favore della vita nascente in provincia di Brescia: Brescia-San Polino -Il Dono, Brescia-San Clemente, Calvisano, Capriolo, Chiari, Desenzano, Pisogne. Tra i più operosi ricordiamo: Brescia San Clemente (bambini nati 97, gestanti assistite 131, Donne assistite 192) Brescia San Polino “Il Dono” (bambini nati 75, gestanti assistite 97, donne assistite 183), Capriolo (bambini nati 13, gestanti assistite 15, Donne assistite 28), Desenzano (bambini nati 42, gestanti assistite 66, donne assistite 115) e Pisogne (bambini nati 34, gestanti assistite 38, donne assistite 2).