Papa, Gigli: ha toccato cuore degli uomini malgrado interpretazioni fuorvianti

Roma, 13 MAR – “In cinque anni dall’inizio del suo pontificato Papa Francesco ha messo al centro della sua pastorale la Misericordia di Dio, riuscendo a toccare il cuore degli uomini con le suo parole e con i suoi gesti. Il Movimento per la Vita Italiano è particolarmente grato al Santo Padre per i suoi interventi sull’aborto, l’eutanasia, la colonizzazione dell’ideologia gender tra i giovani, i rischi delle biotecnologie sganciate dal controllo dell’etica, l’assolutizzazione del principio di autodeterminazione. Su questi temi ha continuato, aggiornandola al mutato contesto, l’azione dei suoi grandi predecessori e in particolare di San Giovanni Paolo II, il Papa  dell’Evangelium Vitae. Qualche problema di comprensione è derivato da cattivi interpreti del suo pensiero e del suo insegnamento che, sfruttando la loro posizione all’interno della Chiesa e avendo a disposizione una grande capacità di penetrazione sui media, hanno cercato di trasformare il suo messaggio per farlo passare come buonista e alla moda. Non credo che essi stiano rendendo al Papa un buon servizio”. Lo afferma in una nota l’On. Gian Luigi Gigli, Presidente del Movimento per la Vita Italiano.