Neonato abbandonato a Monopoli: Gigli, “pubblicizzare rete culle per la vita”

Roma, 27 FEB – “Il ritrovamento a Monopoli di un neonato nella Culla per la Vita attivata dalla locale associazione  del Movimento per la Vita Italiano non deve suscitare solo l’istintivo sospiro di sollievo per una storia a lieto fine, degna del film ‘Marcellino pane e vino’. Essa sottolinea invece l’importanza di far conoscere la rete delle Culle per la Vita diffusa in tante parti d’Italia ad opera soprattutto del MPVI, ma anche di altre realtà. Siamo infatti convinti che una maggiore conoscenza di questo strumento potrebbe ridurre il ripetersi di devastanti episodi di abbandono di nascituri in luoghi inadeguati o, peggio, di loro soppressione da parte di mamme disperate. In proposito, la nostra richiesta al Presidente Gentiloni di uno spazio televisivo nella Pubblicità Progresso della Presidenza del Consiglio dei Ministri non è stata degnata neanche di una risposta. Torniamo a riproporla ora, sotto l’emozione positiva del piccolo Emanuele di Monopoli, confidando che il Premier possa risponderci, se non altro per una preoccupazione di carattere elettorale”. Lo afferma in una nota il deputato Gian Luigi Gigli, Presidente del Movimento per la Vita Italiano.