Elezioni: Gigli, grati a CEI. Difesa vita e poveri sono campi irrinunciabili

Roma, 22 GEN – “Il Movimento per la Vita Italiano raccoglie e rilancia l’invito rivolto dal Presidente della CEI ai cattolici in politica ad aver cura dei poveri e della difesa della vita, come due facce della stessa medaglia, due campi inscindibili nel servizio all’uomo. Tutti i volontari del MpVI e delle sue opere sociali rinnovano il proprio impegno per la liberazione della donna e dell’uomo dalla schiavitù del commercio del corpo umano, dal dominio della tecnoscienza, dalla mentalità nichilista e consumista che domina nella società. La vita, ogni vita e soprattutto quella degli esseri umani in condizioni di maggiore fragilità,’non si uccide, non si compra, non si sfrutta non si odia’”. Lo dichiara il deputato Gian Luigi Gigli, Presidente del Movimento per la Vita Italiano.
“Il MpVI ringrazia il Card. Bassetti – sottolinea Gigli – anche per l’appello a salvaguardare l’obiezione di coscienza dei medici e a non indulgere alla cultura dello scarto nelle scelte di fine vita, appello che indica la necessità di correggere la legge sul biotestamento, un compito ineludibile per i cattolici che saranno eletti nella prossima Legislatura, un dovere a cui troppi parlamentari cattolici di questa legislatura sono invece venuti meno”.

Massimo Magliocchetti

Laureato in Giurisprudenza con 110/110 e Lode, con una tesi in bioetica del lavoro dal titolo "Maternità e lavoro. La protezione della lavoratrice madre nell'ordinamento italiano". Appassionato di bioetica e biodiritto, amo il fumo lento della pipa. Volontario del Movimento per la Vita, da novembre 2016 sono Responsabile dei Giovani di Roma e provincia del MpV. Scrivo per servizio e passione. Email: massimo.magliocchetti@vitanews.org