Dopo l’Olocausto si attiva per combattere la cultura di morte: salvati 64.000 bambini dall’aborto

Vitanews, 18 LUG – L’organizzazione Efrat è stata fondata negli anni Cinquanta da Herschel Feigenbaum, sopravvissuto all’Olocausto, il quale memore dell’assassinio di 1,5 milioni di bambini ebrei nella Shoah si prefiggeva lo scopo di attivarsi per il salvataggio di vite di bambini ebrei. Nel 1977 il Dott. Eli Schussheim ha cominciato a tradurre operativamente l’intenzione di Feigenbaum grazie all’aiuto di un gruppo di collaboratori volontari. Mediante informazioni esaustive circa le alternative all’aborto negli ultimi 40 anni sono stati salvati 64.000 bambini.

Fonte: clicca qui.

Angelo Nicotra

Curatore degli articoli tradotti in lingua straniera, mi sono laureato in Lingue e Letterature Straniere a Roma. angelo.nicotra@vitanews.org