Istat, Gigli: su denatalità serve fisco a misura di famiglia

Vitanews, 6 MAR – “Invertire la tendenza demografica prima del punto di non ritorno, altrimenti a rottamare la politica ci penserà il declino del Paese”. Lo afferma il deputato e presidente del Movimento per la Vita Italiano, Gian Luigi Gigli

Nascite al minimo storico, popolazione in calo con sempre meno bambini e sempre più vecchi. Nemmeno gli immigrati – sottolinea Gigli – pareggiano il saldo. Quando ci accorgeremo che la tenuta del contenitore Italia sta per saltare? E che, se salta, le tensioni sociali saranno fortissime per l’impossibilità di garantire sanità, previdenza e welfare? Se l’agenda della prossima legislatura non avrà le politiche familiari e per la natalità come priorità asssoluta, questo sarà un paese finito, dal quale, non a caso, i giovani più preparati stanno già andandosene”.

Massimo Magliocchetti

Laureato in Giurisprudenza con 110/110 e Lode, con una tesi in bioetica del lavoro dal titolo "Maternità e lavoro. La protezione della lavoratrice madre nell'ordinamento italiano". Appassionato di bioetica e biodiritto, amo il fumo lento della pipa. Volontario del Movimento per la Vita, da novembre 2016 sono Responsabile dei Giovani di Roma e provincia del MpV. Scrivo per servizio e passione. Email: massimo.magliocchetti@vitanews.org