Fides, Armenia: aumento esponenziale di aborti selettivi

(Avvenire, 13/01/17) – In Armenia, Paese fortemente connotato dal legame con le proprie tradizioni culturali e spirituali, si registra il terzo più alto tasso mondiale di aborti selettivi motivati dal sesso del nascituro, e i dati parlano di un aumento drastico del fenomeno nel tempo seguito alla dissoluzione dell’ Unione Sovietica, di cui faceva parte anche la Repubblica caucasica. Lo afferma l’ agenzia Fides, riferendo dati forniti dal Fondo per la Popolazione delle Nazioni Unite (Unfpa): nel 2012 in Armenia sono state registrate 114 nascite di maschi ogni 100 nascite di femmine, il rapporto naturale è di circa 102 maschi ogni 100 femmine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.